Federico Zuccari, Venere e Cupido con un satiro, copia da Correggio, tardo XVI- primo XVII sec.

Parigi, Louvre